Firma Informativa FEA

Licenza FEA e app BEEBEESIGN

Quando si farà firmare un cliente digitalmente LA PRIMA VOLTA, la legge prevede che venga fatta firmare l‘informativa FEA, ovvero una scheda informativa in cui il cliente acconsente al rilevamento dei suoi tratti grafometrici e per fare questo, lo studio dovrà identificare in maniera univoca la persona che sta firmando, ovvero il cliente, per questo motivo si inserisce nel modulo la foto fronte/retro di un documento di identità.


NIENTE PANICO! Come vedrete nel video, questa operazione richiede meno di un minuto! ed e’ solo da fare  la PRIMA VOLTA che un cliente firma digitalmente.

Ma che cos’e’ la FEA?

La firma grafometrica è una FIRMA ELETTRONICA AVANZATA che consiste in una firma apposta su un particolare dispositivo hardware come un tablet, provvisto di uno speciale dispositivo (pendrive), che consente di rilevare e memorizzare alcune caratteristiche biometriche del soggetto come la velocità di scrittura, la pressione della firma, l’accelerazione del movimento. 

Per rilevare i tratti grafometrici, e’ necessario la prima volta identificare univocamente il titolare della firma, per fare questo si utilizza un documento di riconoscimento in corso di validità.

La Firma elettronica avanzata (FEA) e’ definita dall’art. 11, comma 1, lett. q-bis) del  decreto legislativo 7 marzo 2005, n.82 (codice dell’amministrazione digitale)